Ciao!

Lascia che mi presenti… sono Salvo (Salvatore Oliverio) e sei seri arrivato su questo articolo forse ci conosciamo,  siamo amici, hai seguito qualche lezione con me in qualche evento tipo Rimini Wellness o convention, o ha frequentato con me un corso di formazione, eri/sei un mio/a allievo/a.

Molto probabilmenSalvo per sitote hai rimbalzato e sudato con me mentre urlavo a squarciagola:-).
O più semplicemente ci sei arrivato navigando in questo bellissimo mare che è il web
Poco importa come ci sei arrivato… 

Bene, sappi che questo è ufficialmente il primo articolo del mio personale BLOG. Un po’ emozionato forse… ma sento che ho tante cose da dire, è questo è il mezzo che al momento mi sento di sfruttare.

Nel blog parlerò principalmente del fitness a tempo di musica, le nuove tendenze,  trucchi, escamotage per essere sempre più apprezzati dagli utenti delle palestre in cui lavoriamo.

Ma quello che voglio fare oggi è raccontarti una storiella… sono sicuro che ti incuriosirà…

Qualche anno fa volevo stupire gli allievi della mia piccola palestra, eravamo soliti fare delle lezioni speciali il sabato mattina. Tieni conto che avevano provato una marea di discipline e programmi fitness, quindi era veramente dura stupirli davvero.

Pensa e ripensa, pensa e ripensa… mi sono detto: “Questa volta voglio fare una cosa super-speciale. Sai che c’è? Li faccio rimbalzare sulla palla a tempo di musica come dei bambini… “

Da li cominciai a provare e provare e provare… la palla era diventata la mia fedele amica. Ero in cerca della musica giusta, della velocità giusta, non troppo veloce ma non troppo lenta. Volevo creare ovviamente una lezione non noiosa, ma non esageratamente intensa: come ho detto doveva essere una lezione Super-Speciale.
Il punto è ciò che avrei portato a lezione era tutta farina del mio sacco.

Ebbene dopo qualche settimana di prova e riprova, ovviamente un tantino ossessionato come sempre mi accade quando qualcosa mi piace tanto, avevo l’entusiasmo di un bimbo e non vedevo l’ora di fare provare ai mie allievi questa cosa… Già ma cosa? L’ho fatta breve… la mia piccola palestra si chiamava Real Fitness, ed ecco aggiunta una “BALL” in mezzo. Bella che fatto… così semplireal-ball-fitnessce?

No. In realtà mille dubbi. Per la prima volta portavo a lezione qualcosa che era interamente creato da me… piacerà, non piacerà? Mi prenderanno per cretino e mi tireranno due pomodori… o due gatorade visto che eravamo in palestra:-)

Risultato? … tanti bambini che ridevano e urlavano (anche troppo).

Così nacque tutto… ho pensato che questo “gioco” e questo entusiasmo da bambini che avevo visto nei mie allievi avrei potuto vederlo nei visi di tante altre persone.

Ho iniziato così i miei viaggi in giro per l’Italia, ma anche Irlanda, Spagna… conoscendo nuove persone e facendo nuove esperienze. Un mondo che prima di allora era sconosciuto.
Lascio un po’ di me in ogni città in cui vado… una famiglia che si allarga e mi rende felice 🙂

Ma torniamo a noi… se sei un istruttore e ti piacerebbe far sorridere i tuoi allievi come dei bambini, allora è ora che entri nella famiglia Real Ball Fitness 🙂

Da lì ho pensato

Write a comment:

*

Your email address will not be published.

Logo_footer   
     © 2015 Real Ball Fitness | Bounce and Smile...

Follow us:              

Translate »